586

REGGIO BASEBALL

LA PALFINGER TORNA DA RIMINI CON LE OSSA ROTTE

La Palfinger torna da Rimini, come da pronostico, senza nemmeno una vittoria. I reggiani privi di molti dei suoi pezzi pregiati, non sono riusciti nell’impresa contro una capolista che si è dimostrata superiore in tutti i reparti. La cosa che più preoccupa al momento, però, è la brutta prova di una difesa che fino a […]

websiteslideshow7
La Palfinger torna da Rimini, come da pronostico, senza nemmeno una vittoria.
I reggiani privi di molti dei suoi pezzi pregiati, non sono riusciti nell’impresa contro una capolista che si è dimostrata superiore in tutti i reparti.
La cosa che più preoccupa al momento, però, è la brutta prova di una difesa che fino a qui era tra le migliori del campionato, e che nei due incontri di sabato ha commesso un totale di 10 errori, senza i quali forse il finale sarebbe stato diverso.
In gara 1 i biancorossi hanno contrapposto al partente di casa Corradini, il giovane Carpabire, che per un pò ha dimostrato di poter reggere il confronto contro l’armata neroarancio, ma che a causa di qualche problema di controllo, e di una difesa non impeccabile, dopo 4 inning ha dovuto lasciare il posto a Garioni, al suo esordio quest’anno in ibl, e che è stato autore di un’ottima prova, lanciando 3.1 inning subendo appena 5 valide e togliendosi anche la soddisfazione di mettere strike out un signore del baseball come Chiarini.
Nella partita della sera sul monte di lancio c’è il giovane Bertolini, mentre per i pirati l’ex major Bazardo; i ragazzi di Carriòn però non sembrano dare molta importanza a questo eper più di metà gara riescono a restare in partita, fino a che un calo del pitcher reggiano, per niente aiutato da una difesa che a fine gara commetterà ben 7 errori, permette ai Pirati di prendere il largo. Lo sostituisce il veterano Salsi che in 1.2 riprese dimostra ancora una volta di avere le capacità per affrontare anche il più temibile dei line up. Sul risultato del 6 a 1, manager Carriòn dice che può bastare per Salsi, così manda nella mischia l’esordiente Ettami, che si toglie la soddisfazione di poter lanciare contro una delle compagini più blasonate della Ibl.
Non tutto il week end però è da cancellare: il Piacenza si è affermato in entrambi gli incontri sul Rimini Rivera, ed ha conquistato la finale di categoria. Ora per conoscere il nome dell’altra finalista dovrà attendere l’altra semifinale in programma per il 24 agosto quando si affronteranno Novara e Fano-Pesaro.

Comments are closed.

Most Recent Post

2013

Dopo un inverno in cui e’ stato fatto il grande passo e la svolta verso l’IBL, mesi di duro lavoro societario e tecnico per mettere in piedi una squadra che onorasse l’impegno, dopo 4 mesi e mezzo di regular season…e’ terminato lo scorso weekend l’anno del debutto del Reggio baseball nella massima, almeno nel formato […]

Categories

Content © REGGIO BASEBALL
Proudly powered by WordPress
Theme designed by The Design Canopy

Entries (RSS)
Comments (RSS)

122 queries.
0,458 seconds.